Previsioni meteo , , 0°C

NOTE E PRIVACY

Microcredito donna. L’autoimpresa al femminile con: “Riparti da te!”

ottobre 15
09:35 2013

Il Ministero del lavoro rilancia il microcredito donna, il prestito agevolato di 24 mesi fino a 10.000 o 25.000 euro destinato alle nuove attività imprenditoriali o all’inserimento nel mercato del lavoro delle donne.

Con uno spot pubblicitario sulle tv nazionali il Ministero del Lavoro sta lanciando la campagna “Riparti da te! Bella impresa essere donna”. La campagna istituzionale si pone l’obiettivo di far conoscere alle donne le modalità di accesso ai prestiti agevolati messi a disposizione per creare piccole imprese e dare impulso al lavoro femminile attraverso lo strumento del Microcredito Donne. Si tratta di erogazioni fino a 10.000 euro o a 25.000 euro di un prestito agevolato di una durata fino a 24 mesi. La domanda può essere presentata all’ENM, Ente Nazionale per il Microcredito. Si tratta di un progetto che vuole essere uno strumento di aiuto per tutte le donne che vogliono “ripartire da sé” ovvero dalla possibilità di creare una propria impresa, senza dover fornire garanzie personali alla banca, o chiedere aiuto alla famiglia, sia un genitore o il proprio marito/compagno. Il Microcredito Donna  può risolvere il problema dell’accesso al credito che da sempre penalizza le donne più degli uomini: tassi d’interesse maggiori, importi accordati inferiori e soprattutto maggiore richiesta di garanzie. La campagna viene lanciata sul sito microcreditodonna.it L’ENM, Ente Nazionale per il Microcredito, precisa però che l’Ente non è un erogatore, quindi non dà direttamente del denaro, ma dopo aver valutato il singolo progetto, indirizza la futura imprenditrice verso le soluzioni giuste ed è uno degli enti che ha costituito un fondo di garanzia.

Related Articles

Cerca nel sito

Log In

Seguici anche su

Commenti recenti

    Calendario articoli

    novembre: 2017
    L M M G V S D
    « giu    
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    27282930