Previsioni meteo , , 0°C

NOTE E PRIVACY

Costituzione, la via maestra: Rodotà e Landini guidano la manifestazione di domani a Roma

Costituzione, la via maestra: Rodotà e Landini guidano la manifestazione di domani a Roma
ottobre 11
16:41 2013

costituzioneRiportare la Costituzione al centro della vita politica e sociale prima che sia troppo tardi, per protestare contro la riforma dell’art.138 ormai accettata dal parlamento.

Ad accendere i riflettori sulla bellezza e l’importanza della nostra Carta Costituzionale saranno Lorenza Carlassare, don Luigi Ciotti, Maurizio Landini, Stefano Rodota’ e Gustavo Zagrebelsky. che, insieme, guideranno la manifestazione di domani 12 ottobre a Roma. L’iniziativa vuole riportare al centro della consapevolezza dei cittadini quei principi e valori che i padri costituenti hanno saputo offrirci; ci sono infatti importantissime battaglie per i diritti che in questo paese sono state combattute e vinte proprio innanzi alla Corte Costituzionale, a dimostrazione che è proprio negli articoli della nostra Carta che si possono ritrovare il vigore e la motivazione per affrontare le grandi sfide di questo paese. In un suo articolo Stefano Rodotà scrive: “Conosco la vecchia obiezione. I diritti sono un lusso in tempi di crisi, Bertolt Brecht fa dire a Mackie Messer, nell’Opera da tre soldi, “prima la pancia, poi vien la morale”. Ma la dignità delle persone, il rispetto dovuto a ciascuno sono ormai un elemento costitutivo delle società democratiche ..(Repubblica, 3 Maggio 2013)”.

Il “Professore” riportà così il focus sull’emorragia di diritti che la situazione politico-economica sta determinando e giustificando. Lo sforzo degli ideatori di questa iniziativa è probabilmente anche quello di colmare il vuoto culturale che svilisce la Costituzione a semplice fonte subprimaria di diritto, alla quale si ricorre in casi eccezionali, ma che non risiede pienamente nelle coscienze della gente comune. In questo senso Zagrebelsky afferma: “Non siamo qui per difendere un pezzo di carta. La Costituzione è uno strumento per recuperare passione politica e partecipazione. Ci siamo detti che non è più tempo di appelli e parole: ci si chiede di fare. Come? E’ il tema che vogliamo sviluppare e costruire. Ci rivolgiamo a chi si è distaccato dalla politica, ai disillusi, agli insoddisfatti. Dobbiamo indicare obiettivi politici e scopi per una mobilitazione politica. Se non lo facciamo, i luoghi della politica saranno occupati dai faccendieri: potere e danaro spiegano il degrado attuale”.

La protesta di domani alla 14:00 in piazza della Repubblica sarà forse l’esordio di un nuovo soggetto politico che tenta di rendere attuale il linguaggio antico dei padri costituenti di questa Repubblica? E’ comunque ormai certo che alla manifestazione di domani si assisterà a una partecipazione tanto massiccia quanto trasversale.

di Marco Mastrilli
Qui il link alla pagina Costituzione via Maestra: http://www.costituzioneviamaestra.it/

 

Related Articles

Cerca nel sito

Log In

Seguici anche su

Commenti recenti

    Calendario articoli

    febbraio: 2020
    L M M G V S D
    « apr    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    242526272829