Previsioni meteo , , 0°C

NOTE E PRIVACY

CASSA INTEGRAZIONE, CUI PRODEST?

CASSA INTEGRAZIONE, CUI PRODEST?
febbraio 09
18:43 2014

Per la rubrica “Fatti miei”.

CASSA INTEGRAZIONE, CUI PRODEST?

Di Giorgio Bertusi

muni
Fine seconda Guerra Mondiale, Giorgio, mio zio, valido ebanista, artista, artigiano del legno, per la crisi lavorativa , proprio per la specificità della sua arte, alla ricerca spasmodica del LavoDi Giorgio Bertusiro.

All’epoca  fu istituita una specie di cassa integrazione. Per percepire una Diaria bisognava prestare un tipo particolare d’opera, spostare del terreno, pala e picco, spalare per l’intera giornata Lavorativa.

Il giorno successivo, la terra, la stessa spalata il giorno precedente, veniva riportata nella posizione originale! I lavoratori presero il nome di ZAPPILOGRAFI. Dopo qualche giorno chi più chi meno cercò, rinunciando alla mercede, altro tipo di Lavoro, meno faticante.   Lo Zio Giorgio andò in Argentina.

Questa premessa per porre il problema dei nostri Cassa Integrati. Ricevono la loro indennità con mesi e mesi di ritardo.
Per sopravvivere cercano qualsiasi tipo di lavoro, naturalmente in nero, ciò fa comodo al datore di lavoro e ….al Cassaintegrato
… per non perdere la sua diaria che presto o tardi  percepirà.

La Proposta, che nessun Partito condividerà per non perdere voti , è impiegare questo numero sempre crescente di cassaintegrati per lavori utili  alla Comunità e alle Amministrazioni.

Le nostre criticità sono innumerevoli dalla Sanità al Servizio Giardini, AMA, Ostia Antica, Mobilità, Assistenza Sociale. Polizia…Finanza…Poste. Spiagge, strade, cigli dei marciapiedi ,Pozzetti Jonson etc…Per distogliere il datore di lavoro e il cassaintegrato  dal lavoro nero, portando beneficio alla Comunità.
Un esempio tra i tanti.
Nel Municipio X  sembra che l’azienda trasporto Pubblico  abbia in forza per lo svolgimento del servizio 385 Autisti. Perché non affiancare 385 cassaintegrati, bigliettai  per la verifica, il controllo tessere, per la biglietteria, certamente sparirebbe in brevissimo tempo  quella moltitudine di galoppini, scrocconi, non paganti ;
Immaginiamo una nostra fermata dove l’Atac avrebbe gli introiti per anticipare il mensile ai cassa integrati impiegati, ricevendo la restituzione dall’INPS a tempo debito……Proposta, che nessun Partito condividerà per non perdere voti.     La prima obbiezione…:
”A Londra il conducente fa da bigliettaio e controllore”…

Almeno 20 o 30 persone attendono l’arrivo di un autobus che passa, magari fosse, ogni mezz’ora, il conducente bigliettaio controllore alle prese con passeggero senza moneta spicciola e non ha il resto, la ressa che si formerebbe ritarderà ulteriormente la regolarità del servizio già tanto compromesso dal traffico … ma in Inghilterra……in Scozia….In Germania…Seconda obbiezione, proposta:
“ Basta mettere i tornelli”… ma quanto costano …chi li Manuntiene……Quanti sono i Cassa integrati nel nostro Municipio X? Sapientemente impiegati, senza levare lavoro ad altri, produrrebbero beneficio alla Collettività,
farebbero splendere le nostre strade, fiorire i nostri  Giardini, manutenzione preventiva e diuturna dei nostri canali, ausilio alla Assistenza Sociale, trasporto diversamente abili.. negli Uffici Municipali …negli Ospedali , alle Poste, nella Finanza…..Ridiamo fiducia ai più sfortunati, che hanno dovuto subire  l’umiliazione di essere emarginati. Ridiamo Dignità a un popolo di lavoratori che lo meritano!

  CUI PRODEST? Non certo ai Partiti…perderebbero i voti dei  cassintegrati e di tutti coloro che usano i mezzi “ a sbafo”  …Noooo… Solo di coloro che non amano il proprio territorio! Allora…A CHI CONVIENE ?
Senz’altro alla cittadinanza,… E’ propedeutico al Turismo!

…… A Roma Mediterranea…..

 

Related Articles

Cerca nel sito

Log In

Seguici anche su

Commenti recenti

    Calendario articoli

    luglio: 2019
    L M M G V S D
    « apr    
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    293031