Previsioni meteo , , 0°C

NOTE E PRIVACY

Bando spiagge, poca chiarezza da parte del X Municipio.

Bando spiagge, poca chiarezza da parte del X Municipio.
gennaio 29
16:11 2014

Lista Marchini e Nuovo Centro Destra attaccano la maggioranza. Approvata la risoluzione anche con il voto del M5S del quale sono stati recepiti un significativo numero di emendamenti.

Marco Mastrilli

di Marco Mastrilli

Discusse ieri nel parlamentino lidense le linee di indirizzo per l’affidamento di 8 lotti di spiaggia e dei servizi connessi alla balneazione sulle spiagge libere di Ostia Lido, per il tratto compreso tra le Mura foranee di levante del Porto Turistico del Lungomare Duca degli Abruzzi e Lungomare Amerigo Vespucci, altezza civico 144“.

La decisione è stata quella di attribuire al presidente del X Municipio Tassone e alla sua Giunta il compito di: esperire secondo precisi criteri la nuova procedura ad evidenza pubblica per l’affidamento dei servizi connessi alla balneazione sulle spiagge libere attrezzate in concessione a Roma Capitale. Il tutto in ossequio alla nota determina dirigenziale che nel novembre scorso aveva ordinato l’annullamento del precedente bando.

Parte dell’opposizione segnala però come il suo ruolo sia stato fortemente ridimensionato, anche grazie l’espediente di porre ai voti una risoluzione non messale preventivamente a disposizione. Per l’ennesima volta il consiglio municipale che dovrebbe essere l’organo di indirizzo, è stato svuotato di ogni funzione politica ed è stato costretto ad accettare supinamente le future decisioni della Giunta” afferma Giulio Notturni, mentre Antonella Moroso sempre sulla risoluzione dichiara: Un documento che racchiude solo sei linee guida, per di più generiche che lasciano spazio alla libera interpretazione del lettore per favorire il lavoro della Giunta, la quale si occuperà di esperire le procedure per l’indizione del bando di gara per l’affidamento dei servizi connessi alla balneazione sulle spiagge libere di Ostia Lido” e conclude “Ieri abbiamo perso un’opportunità importante per la mancanza di collaborazione, partecipazione e condivisione di un documento tra i più importanti di tutta la consiliatura. Un documento redatto in fretta e furia per ragioni di urgenza legate all’inizio della stagione balneare senza ascoltare il parere dei cittadini, degli enti e degli uffici competenti”.

Bocciato anche l’emendamento della Lista Marchini che raccomandava il supporto di un magistrato o di un delegato della questura di Roma per la redazione del Bando, al fine di scongiurare il rischio di infiltrazioni della criminalità organizzata. Sul tema l’attacco di Notturni è feroce: “E pensare che su questo punto avevano, nella passata consiliatura, occupato l’aula per protesta. Qual è dunque la differenza tra questa e la passata amministrazione? Cosa ne è stato di tutte le belle parole spese in campagna elettorale? Hanno preferito levarsi di dosso la responsabilità di votare una delibera, trincerandosi dietro fantomatiche competenze degli Uffici amministrativi, senza avere il coraggio di ammettere che lasciano ogni potere politico alla giunta. E il tutto, purtroppo, con il voto favorevole del Movimento 5 Stelle. Ieri si è persa una grande occasione di costruire insieme il futuro del nostro territorio”

Related Articles

Cerca nel sito

Log In

Seguici anche su

Commenti recenti

    Calendario articoli

    maggio: 2019
    L M M G V S D
    « apr    
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  

    RSS Notizie dall’Italia e dal mondo

    • I sindacati si battano per un salario legato alla green economy 19 maggio 2019
      L’appello all’unificazione dei sindacati lanciato dal segretario della Cgil, Maurizio Landini, il primo maggio dalla piazza di Bologna è chiaramente un tentativo di togliere la rappresentanza sindacale dalla lunga notte nella quale è immersa: organizzazioni sindacali in costante perdita di associati, incapaci di fare i conti col nuovo mondo del lavoro, fuori […]
    • Salvini a Papa Francesco: “Bisogna fare, non parlare. I morti in mare sono diminuiti”. Fischi dalla piazza per Bergoglio 19 maggio 2019
      Prima la citazione di De Gasperi, secondo cui “un politico deve fare, non parlare”. Poi l’attacco diretto a Papa Francesco: “Anche a sua Santità, che oggi ha detto che bisogna ridurre i morti in mare. Bene, noi li abbiamo ridotti”. Da piazza del Duomo, dove Matteo Salvini ha chiuso la manifestazione in vista delle Europee […] L'articolo Salvini a Papa F […]
    • Europee, Pietro Bartolo candidato nel Pd: mi chiedo quale schizofrenia ci sia dietro 19 maggio 2019
      In questi giorni è virale il post su Facebook di una studentessa di Medicina dell’Università di Modena che racconta con parole vivide di aver assistito a una lezione universitaria del dottor Pietro Bartolo, il “medico dei migranti” di Lampedusa. Leggiamo del suo apprendere, dapprima con distrazione, poi con crescente coinvolgimento, come sempre accade davant […]