Previsioni meteo , , 0°C

NOTE E PRIVACY

La transizione

La transizione
gennaio 08
21:41 2014

Scenari_dopo_la_crescita_copertinaSi parla di movimento delle “Transition Towns” quel movimento nato in Inghilterra nel 2006 da un’idea di Rob Hopkins.

A mio avviso si potrebbe parlare di vera e propria filosofia di vita. Uno stile in grado di assorbire quel “trauma” che potremmo avere il giorno che l’estrazione del petrolio diventerà talmente pericolosa e scarsamente economica per cui dovremmo abbracciare un diverso approccio nei confronti dell’energia.

La capacità di riorganizzarsi in un nuovo scenario energetico, e di conseguenza in una società che divergerà sempre più da quella a cui siamo abituati oggi, ha un nome: La resilienza.

Ovviamente il concetto di transizione non è lontano da quello della decrescita felice ormai noto a tutti, ma precisamente può intendersi come il passo successivo. Creare delle comunità che sperimentano questa transizione con la finalità dell’indipendenza energetica.

E’ un argomento molto bello e appassionate e che merita di essere approfondito in tutta la sua complessità.

Dario Tamburrano

Dario Tamburrano

Dario Tamburrano è uno dei massimi esponenti di questo movimento in Italia e ci ha inviato  questo opuscolo in e-book per la pubblicazione. Dario, che ha curato la traduzione dello stesso, precisa che il documento ci offre le chiavi di lettura delle tre grandi crisi del presente: quella energetica, quella climatica e quella economica!

SCENARI DOPO LA CRESCITA

Il proposito è quello di diffondere quanto l’idea di una crescita continua, basata sull’energia derivata dagli idrocarburi, sia nociva per il nostro futuro.

Gli autori

Asher Miller e Rob Hopkins

 

 A. N.

8/1/2014

 

 

 

 

 

 

 

 

Related Articles

Cerca nel sito

Log In

Seguici anche su

Commenti recenti

    Calendario articoli

    aprile: 2019
    L M M G V S D
    « apr    
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    2930  

    RSS Notizie dall’Italia e dal mondo

    • La mia guerra segreta, il nuovo libro di Philip Ó Ceallaigh canta della marginalità 19 aprile 2019
      Sei scivolato sulla tua stessa merda allora, Pelou, pensa Aidan. Da queste parti non si usa: una tradizione contadina, chi si loda si sbroda. Non siamo americani, non ancora. Magari l’anno prossimo. A Bucarest, durante uno dei numerosi workshop di scrittura e fotografia che organizziamo con Mille Battute, ho avuto il piacere di portare i […] L'articolo […]
    • Debito pubblico? Meno male che c’è! 19 aprile 2019
      In questi giorni in cui è da poco uscito il Def (Documento di economia e finanza), tutti siamo preoccupati perché il nostro Paese appare in grande difficoltà, con recessione in atto, diminuzione degli occupati e debito pubblico esplosivo. Un amico mi ha però fatto notare che, in qualche misura, il grande debito pubblico impedisce ai […] L'articolo Debit […]
    • Emissioni marittime, 50mila morti e 60 miliardi di spese sanitarie in Ue. E Francia e Spagna adottano aree di controllo 19 aprile 2019
      Mentre l’Italia resta a guardare, è stato pubblicato un nuovo studio condotto dallo IIasa (International Institute for Applied System Analysis) per conto della Commissione Europea per valutare costi e benefici dell’adozione di nuove aree di controllo delle emissioni per gli ossidi di zolfo e di azoto L'articolo Emissioni marittime, 50mila morti e 60 mil […]