Previsioni meteo , , 0°C

NOTE E PRIVACY

Le strade di Ostia: Rutilio Namaziano

settembre 09
12:11 2013

namaziano

Potremmo esordire dicendo che Claudio Rutilio Namaziano è stato un collega di Ignazio Marino. Un collega di ben 1700 anni fa.Un collega a dire il vero particolarmente eccezionale. Oltre a fare il Sindaco, o come si chiamavano allora il Prefetto, Claudio Rutilio era scrittore, poeta e storico.

La sua più grande opera fu comunque la descrizione del suo ritorno in patria dopo che le sommosse in Roma dei cristiani cominciavano ad assumere vere e proprie persecuzioni nei confronti di quelli come lui: i pagani.
(Effettivamente la storia parla spesso delle persecuzioni subite dai cristiani, sicuramente violente e sanguinarie, ma ci furono anche quelle dei cristiani nei confronti dei pagani di cui si parla sempre poco o niente).

Ebbene stiamo parlando dell’ultimo sindaco pagano della città di Roma, una Roma dilaniata dal sopravvento dei cristiani su i pagani, dai Goti che scorrazzavano alle porte ed ai Vandali che occupavano sterminati territori della Gallia.

Claudio Rutilio Namaziano era nato proprio in Gallia, in quel di Tolosa e la sommatoria di eventi sopra descritti lo costrinsero a tornare nella sua città natale.

In maniera minuziosa e precisa il suo racconto del ritorno a casa si snocciolava in una serie di libri che hanno dormito e lasciatolo dimenticato ai più in un monastero a Bobbio, fino a che i Francesi non lo trovarono nel 1703. Si dovette aspettare ancora due secoli e mezzo prima della scoperta di altri frammenti delle sue opere che permisero di comporre gran parte del suo capolavoro.

DE REDITU (SUO) -  Il ritorno

Essendo rimasta la sua opera incompleta non si bene che fine abbia fatto il povero Rutilio. Forse ucciso dai Vandali dopo essere approdato ad Albenga? Forse raggiunto dai soldati imperiali romani ormai convertiti al cristianesimo e divenuti nemici giurati dei pagani? Forse arrivato a casa nella sua Tolosa, dopo tante vicissitudini ed avventure?

Fatto sta che la sua storia finisce proprio con un punto interrogativo ed ancora oggi l’ultima parte del suo racconto la possiamo solo immaginare; ognuno col suo personale finale.

Se queste righe vi hanno incuriosito sappiate che su youtube è possibile vedere il film dal titolo

De Reditu (Il Ritorno), del 2003 sceneggiato da  Alessandro Ricci e Claudio Bondì, diretto da Claudio Bondì. Film ritenuto d’interesse dal ministero per i beni e le attività culturali.

Perché la strada dedicata a lui si trova ad Ostia? Guardate il film e lo scoprirete da soli…..Va bè ve lo dico, anche se dovreste intuirlo.

Il suo ritorno in patria iniziò proprio dal porto di Ostia nel 415 d.c.
A. N.

Related Articles

Cerca nel sito

Log In

Seguici anche su

Commenti recenti

    Calendario articoli

    ottobre: 2019
    L M M G V S D
    « apr    
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28293031