Previsioni meteo , , 0°C

NOTE E PRIVACY

Per l’europa il lavoro è una priorità

Per l’europa il lavoro è una priorità
ottobre 27
16:15 2013

Un bando pubblico per sfidare la disoccupazione

di Stefano Lesti

La Commissione europea ha indetto la seconda edizione di “European social innovation competition, il concorso dedicato all’ideazione e allo sviluppo di progetti innovativi che quest’anno è dedicato al lavoro. Il bando denominato: “The job Challenge”, “La sfida del Lavoro”, è rivolto a organizzazioni profit e no profit, gruppi informali e individui che svolgano la propria attività in uno dei 28 Paesi Ue. Una giuria selezionerà le migliori tre idee, non trenta come riporta la pagina del televideo odierna, alle quali saranno destinati trentamila, non ventimila come scrivono in Rai, a fondo perduto. Avete capito bene, novantamila Euro totali di finanziamento saranno messi a disposizione di oltre mezzo miliardo di cittadini europei. Piu che una “sfida del lavoro” sembrerebbe un affronto all’intelligenza della gente, una sfida ai nervi già testi come corde di violino di tanti disgraziati che avrebbero bisogno di iniziative concrete e non di avanzi della cena del Natale scorso. Ecco cosa pensano lor signori dei propri cittadini. Come si fa a non vergognarsi di produrre una simile iniziativa in tempi di crisi come quella attuale e soprattutto di chiamarla: “Sfida al lavoro”, dal momento che il costo per la realizzazione della stassa è di gran lunga superiore al finanziamento messo a disposizione. Questa europa fa tutto in segreto e sarebbe stato meglio che avesse mantenuto un silenzio più dignitoso anche su questa ultima beffa. Aiutano le banche, le lobbies e le multinazionali che disgregano e distruggono ogni cosa e trattano gli europei come pezzenti ai quali fare l’elemosina, segno evidente che propaganda politica a parte le reali intenzioni di questi scienziati e statisti siano l’esatto opposto di quel che si dichiara pubblicamente. Io non sono euroscettico, sia chiaro, sono proprio contrario in toto a questa europa qui e credo che iniziative come questa di cui parliamo rappresentino perfettamente e in maniera inequivocabile la misura della pochezza di questa realtà che ci sta impoverendo sotto tutti i punti di vista e che da parte mia non merita neanche di essere scritta con la “e” maiuscola. I rigurgiti nazionalisti e xenofobi che stanno trionfando nei singoli Paesi di questa unione che non stento a definire criminale sono esclusivamente il frutto di questo obrobrio politico che in appena un decennio ha già provocato più rovine e miseria che l’ultima guerra mondiale. Siatene consapevoli anche voi, le elezioni per il rinnovo del parlamento europeo sono vicine…

Related Articles

Cerca nel sito

Log In

Seguici anche su

Commenti recenti

    Calendario articoli

    gennaio: 2020
    L M M G V S D
    « apr    
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031